Mosaicoon: a Isola delle Femmine spazi di lavoro e di comfort

Il lavoro occupa in media il 50% del nostro tempo giornaliero, per questo motivo l’ambiente in cui operiamo deve essere accogliente e confortevole.  L’ufficio però, come teniamo a precisare già nella sezione del sito dedicata alla divisione “office”, deve poter anche rappresentare bene e con chiarezza all’esterno l’immagine della propria attività. Dunque, se funzionale e dotato di confort, è indispensabile per sviluppare la propria creatività e migliorare la produttività dei collaboratori; se strutturato e realizzato con uno stile definito e caratterizzante, rappresenta un efficace mezzo di comunicazione verso l’esterno che incarna l’identità aziendale. Questo è esattamente l’emblematico caso della nuova sede di Mosaicoon.

 

(La sede e l’ingresso)

TRJ ha avuto il piacere di collaborare alla realizzazione del progetto per la nuova sede centrale a Isola delle Femmine, inaugurata nel novembre dello scorso anno, dell’innovativa società palermitana fondata da Ugo Parodi Giusino, che deve il suo successo alla progettazione di una piattaforma tecnologica che gestisce in maniera integrata l’intera filiera del video online.

Mosaicoon è una Tech Company siciliana, leader nazionale nella produzione e distribuzione di video per il web, che conta 8 sedi nel mondo (Palermo, Londra, Madrid, Milano, Nuova Delhi, Roma, Seoul e Singapore) ed è considerata tra le 15 start-up più innovative e promettenti in Europa. Tra i suoi clienti vanta grandi aziende come Samsung, Warner Bros, P&G, Mc Donald’s, Walt Disney e Microsoft.

Il progetto, che ci ha visti coinvolti nella progettazione dell’interior con Alias, Lago e Citterio, nostri brand partner, ha vinto il premio “Best project” edito da Archilovers – il popolare social network per architetti e designer – è stato pubblicato sul numero di ottobre della prestigiosa rivista di settore IoArch, ed ha collocato l’ufficio di Mosaicoon in sesta posizione nella classifica degli uffici più stilosi d’Europa nel 2017, vincendo il premio The most stylish startup offices.

L’headquarter di Mosaicoon si sviluppa su tre livelli: un piano interrato di 405 mq, il piano terra di 961 mq e il primo piano di 660 mq, per un totale di circa 2.000 mq. L’interior è stato pensato e progettato dallo studio Squar-e Architettura, di Francesco Briguglia e Giuseppe Di Prima, insieme allo Studio milanese di Francesco Librizzi, affiancati dal nostro team e dai nostri partner LAGOAlias e Citterio. Tutti gli spazi, infatti, sono stati arredati con complementi LAGO at work e completati con comode sedute Alias e tavoli funzionali Citterio.

 

 

(Gli architetti Francesco Briguglia e Giuseppe Di Prima)

(Il numero di IoArch con l’articolo dedicato al progetto)

Gli uffici, concepiti in linea con le più attuali tendenze delle grandi aziende di comunicazione e Tech company del mondo, privilegiano la qualità di vita e il benessere dei dipendenti, facendo del luogo di lavoro un ambiente familiare, confortevole e stimolante.

 

(Spazi di lavoro)

(Gli uffici con i divani componibili Slide)

(Lo spazio relax con le altalene)

Le zone operative al primo piano sono delimitate da “smart panel” – una versione innovativa e reinterpretata delle pareti Et Voilà – che si aprono e chiudono a seconda delle esigenze di lavoro. L’utilizzo sapiente del vetro e del Sistema Air crea, inoltre, geometrie composte e una continuità visiva con l’esterno e la natura circostante. Tutte le zone, da quelle di lavoro a quelle ricreative, sono state concepite in un’ottica di socializzazione, in cui non mancano elementi come il Community Table Air,  pensati per condividere idee e progetti, le altalene e i biliardini inseriti a scopo ricreativo e i comodi divani, per rilassarsi nelle pause. Questi ultimi, orientati verso le grandi finestre affacciate sul giardino, sul mare e sulle montagne, rappresentano il massimo confort per il miglior risultato in termini di relax e ispirazione per lavorare meglio. Sempre al primo piano, si trova l’ufficio direzionale, un appartamento-studio con un grande divano domestico Air e una zona operativa.

(Le pareti Et Voilà)

Al piano interrato, invece, sono dedicati gli spazi comuni: la cucina 36e8 che con il Community table lungo 12 metri, costituiscono l’area mensa dell’azienda; la sala conferenze arredata con una libreria Air di circa 6 metri e un’altra area ricreativa allestita con i divani componibili Slide.

(Area comune con il Community table)

L’azienda, visitata anche dal premier Matteo Renzi, si è rinnovata in un progetto in cui spazi architettonici e natura si fondono in una miscela unica, dove il clima più mite del Mediterraneo fa da sfondo ad un ufficio interamente tarato sulla qualità della vita lavorativa dei propri dipendenti. Sono i dipendenti stessi, infatti, a decidere se lavorare in un open space o se delimitare lo spazio del proprio team grazie agli smart panel che si aprono e si chiudono in base alle esigenze di lavoro.

Estremamente innovativa l’idea futura di includere nel progetto una nursery, tenendo conto della presenza pari al 50% delle quote rosa in azienda, insieme a una palestra per i dipendenti e a uno spazio espositivo per giovani artisti siciliani. Un messaggio chiaro, quello di Mosaiccon, che tiene a ribadire, ancora una volta, la volontà di credere e investire sulla Sicilia, terra ricca di menti e risorse da valorizzare.

27 febbraio 2017 Lightness
Cerca TRJ
Condividi su:
Profili: